italia

DOVE SIAMO

La nostra struttura presto coprirà
tutte le regioni italiane.

Radamante, associazione europea, in seguito alla pubblicazione del bando in Gazzetta Ufficiale del Concorso straordinario per il reclutamento a tempo indeterminato di personale docente per la scuola dell'infanzia e primaria su posto comune e di sostegno, conferma i ricorsi per far accedere al concorso coloro che sono stati “tagliati fuori” dal Miur. In particolare, Radamante ha attivato il ricorso per la partecipazione al concorso riservato 2018 Diplomati Magistrale ante 2001/2002 senza anni di servizio o che, comunque, non possiedono le 2 annualità da 180 giorni come richieste dal bando.

 

Da oggi possibile aderire ai ricorsi utili per i docenti abilitati che non hanno i due anni di servizio richiesti per la partecipazione al concorso bandito per l’accesso ai ruoli della scuola primaria e infanzia.

L’Ufficio legale dell’associazione attiva anche il ricorso specifico rivolto ai docenti abilitati che hanno svolto servizio con il progetto regionale “Diritti a Scuola” finanziato dalla regione Puglia. La scadenza per la adesione ai ricorsi e l’invio del modello cartaceo agli UU.SS.RR. e della documentazione per avviare il contenzioso è il 12 dicembre.

Continua la lettura

Da oggi possibile aderire ai ricorsi utili per i docenti abilitati che non hanno i due anni di servizio richiesti per la partecipazione al concorso bandito per l'accesso ai ruoli della scuola primaria e infanzia. L'Ufficio legale dell'associazione attiva anche il ricorso specifico rivolto ai docenti abilitati che hanno svolto servizio con il progetto regionale “Diritti a Scuola” finanziato dalla regione Puglia. La scadenza per la adesione ai ricorsi e l'invio del modello cartaceo agli UU.SS.RR. e della documentazione per avviare il contenzioso è il 12 dicembre.

In base al testo pubblicato poche ore fa in Gazzetta Ufficiale risultano esclusi dal concorso, riservato ai precari abilitati, tutti i docenti con diploma magistrale privi del biennio di servizio pregresso: secondo i legali dell’associazione europea, vi sono tuttavia tutti i presupposti giuridici e normativi per impugnare in tribunale questo vincolo illegittimo e chiedere ai giudici l’ammissione con riserva alla procedura.

 

In base al testo pubblicato poche ore fa in Gazzetta Ufficiale risultano esclusi dal concorso, riservato ai precari abilitati, tutti i docenti con diploma magistrale privi del biennio di servizio pregresso: secondo i legali dell’associazione europea, vi sono tuttavia tutti i presupposti giuridici e normativi per impugnare in tribunale questo vincolo illegittimo e chiedere ai giudici l’ammissione con riserva alla procedura. L’obiettivo è far partecipare i ricorrenti al colloquio non selettivo, da svolgersi nei primi mesi del 2019 e, se il giudice lo riterrà opportuno, procedere alle immissioni in ruolo degli idonei già dall’inizio del prossimo anno scolastico. Assieme ai docenti con diploma magistrale abilitante all’insegnamento nella scuola del primo ciclo, conseguito entro l'anno scolastico 2001/2002, possono pre-aderire ai ricorsi  anche gli specializzati su posti di insegnamento di sostegno senza servizio e il personale educativo, il cui diploma è anch’esso abilitante ed il servizio equivalente a quello dei maestri della scuola primaria.